Venerdì Bibb e Astner aprono la kermesse curata da "Fedro"

di Paolo Schiavi - Libertà 7 dicembre 2011

Libertà 7 dicembre 2011E'stato finalmente svelato in tutta la sua interezza il cartellone del Gospel Fest 2011, quarta edizione. Organizzato come sempre da Cooperativa Fedro, prende il via venerdì sera dalla Basilica di Santa Maria di Campagna con il già annunciato concerto del gigante del folk-blues americano Eric Bibb, in duo con l'altro chitarrista Staffan Astner, per poi svilupparsi nell'arco di un mese, in una "nevicata" di concerti che non investirà solo Piacenza e la sua provincia ma anche quelle di Parma, Lodi e Brescia.

Ben noti sono ormai anche il concerto benefico speciale del trio di Ian Anderson (il folletto leader dei Jethro Tull, in versione natalizia e acustica), a Piacenza mercoledì 21 in San Sisto (con la vocalist Patrizia Laquidara, fresca vincitrice del Premio Tenco 2011, e il maestro Andrea Griminelli, virtuoso del flauto traverso, in veste di ospiti speciali); l'atteso ritorno "a cappella" (dopo la gran prova in Cavallerizza nel 2006 per World Musica & Parole) delle inglesi Black Voices, sabato 17 in pomeridiana a Fiorenzuola e venerdì 23 in serata nella chiesa parrocchiale di Travo; e il concerto di Natale dei dinamici Joyful Gospel Singers, da New Orleans, la sera del 25 in Santa Maria di Campagna.
Le new-entry che completano il cartellone del Gospel Fest sono invece i Boyle Harmony Singers, nel Duomo di Bobbio per l'Epifania; Flossie Boyd Johnson & Favor per Capodanno, il 31, a Lodi; il ritorno dei F. O. C. U. S, il primo dell'anno nuovo a Fidenza; una seconda data dei Joyful Gospel Singers ancora nel Lodigiano, ma anche Flossie Boyd Johnson & Favor, Robin Brown & Triumphant Delegation e The Followers of Christ, tutti e tre in programma nel Bresciano.
Tante location di valore e una proposta artistica ampia e variegata: il Gospel Fest 2011 si prepara insomma a bissare il successo delle passate edizioni, annunciandosi in un'edizione matura e di crescita, in quantità ma anche in qualità. «Nonostante il momento sia terribile soprattutto per la cultura, quella che paga di più - constata il presidente di Fedro, Davide Rossi - siamo riusciti a inventarci un festival di livello artistico notevole: è stato quasi un miracolo. Abbiamo incrementato il numero di appuntamenti e la qualità media delle voci e degli strumentisti in cartellone, ora davvero elevata, grazie anche ai più saldi rapporti allacciati con diversi comuni e province extra-piacentine. L'indirizzo della cooperativa, anche in vista del Festival Blues 2012 - annuncia Rossi - sarà uscire sempre più dai confini rivolgendoci anche ad altre piazze: un allargamento indispensabile per reggere un palinsesto di questo livello e possibile grazie alla considerazione che ci siamo costruiti in questi anni, tra preziose collaborazioni istituzionali ormai stabili e più profonde sinergie con l'agenzia Slang Music, Blue Sky Production e Frame Evolution».
Venendo brevemente ai nuovi artisti entrati in cartellone, Flossie Boyd Johnson, con i suoi Favor, è l'erede designata di grandi artiste come Clara Ward e Shirley Caesar; dal South Carolina, riesce a trasmettere nelle sue performance tutta la carica emozionale di cui è intriso il gospel. Robin Brown, e la sua Triumphant Delegation, è una stella del gospel; affermata singer e pianista georgiana, è anche direttrice degli 85 elementi del coro di Atalanta. I the Followers of Christ sono invece un ensemble gospel da Charleston, giovani cantanti e musicisti nati e cresciuti artisticamente nella grande corale "South Carolina Mass Choir".
Quanto ai già noti F. O. C. U. S. Sound of Victory, ricordiamo la loro formazione di 7 elementi e il carisma del leader Michael Brown, che trascina la band tra struggenti ballad e ritmi veloci. I Boyle Harmony Singers, infine, per la prima volta in Italia, propongono un gospel che, pur affondando le proprie radici nella musica più tradizionale del Mississippi, si caratterizza per un sound giovane che strizza l'occhio ai quartetti di musica nera degli anni '60.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 08 Dicembre 2011 10:00)